Mauro Porpora

MAURO PORPORA E’ UN UOMO ALTO, SNELLO E ATLETICO. HA UN VOLTO ALLUNGATO E MAGRO. UN NASO BEN PRONUNCIATO E I CAPELLI CORTI.
DOPO UN’ INFANZIA FELICE E SPENSIERATA, A 16 ANNI EBBE UN INCIDENTE E PERSE LA VISTA. NON LASCIANDOSI SCONFORTARE DALL’ACCADUTO, CHE GLI AVEVA DATO UN DURO COLPO, SI RIMBOCCO’ LE MANICHE E RIPRESE GLI STUDI, FINO ALLA LAUREA IN FISIOTERAPIA.
UNA DELLE PASSIONI DI MAURO ERA LO SPORT, IN PARTICOLAR MODO L’ATLETICA, DISCIPLINA CHE HA CONTINUATO A PRATICARE CON BUONI RISULTATI ANCHE DOPO L’INCIDENTE. INFATTI, VERSO LA FINE DEGLI ANNI ‘90, HA VINTO PIÙ VOLTE IL TITOLO ITALIANO NEI 100 , 200 E 400 m .
NEL ‘96 HA PARTECIPATO AI CAMPIONATI EUROPEI CONQUISTANDO L’ORO NELLA 4X100.
STESSO RISULTATO L’HA OTTENUTO AI MONDIALI DI ATLETICA NEL ‘98.

MAURO HA CONCLUSO LA SUA CARRIERA SPORTIVA PARTECIPANDO ALLE PARALIMPIADI DI SIDNEY NEL 2000, VINCENDO ANCHE IN QUESTA OCCASIONE L’ORO NELLA 4X100.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è paraolmpici.jpg

VI RIVELO UNA COSA QUESTA PERSONA NON CELEBRE, CHE STIMO MOLTO COME ATLETA MA SOPRATTUTTO COME UOMO, E’ MIO PAPÀ. LA SUA STORIA MI HA INSEGNATO CHE LE DIFFICOLTÀ VANNO AFFRONTATE E SUPERATE IN QUANTO LA VITA OFFRE SEMPRE UNA NUOVA POSSIBILITÀ.

Riccardo, I F

Rating: 5.0/5. From 12 votes.
Please wait...