Il Pacifico di plastica

Nell’ Oceano Pacifico, si trova la GREAT PACIFIC GARBAGE PATCH, un’enorme isola formata da 3.5 milioni di tonnellate di plastica che il giro di correnti convoglia compattandola.

Pensate che le due isole sommate raggiungono un’estensione pari a tre volte il territorio francese.

La sua esistenza costituisce soltanto uno dei motivi per cui è molto importante limitare l’acquisto di prodotti di plastica, riciclare ed essere consapevoli dei danni che possono essere causati dalle materie plastiche.

L’ isola di plastica nel Pacifico non è una scoperta recente; è dagli anni ’80 che si registra, nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico, la graduale crescita di un’enorme chiazza di spazzatura galleggiante, i cui componenti sono principalmente detriti di plastica.

Un stato galleggiante di PVC, bisfenolo e altre sostanze tossiche e cancerogene che non sparirà prima di centinaia di migliaia di anni.

Questo è l’aspetto più evidente dell’inquinamento da plastica. Oggi si cerca di correre ai ripari, soprattutto con i sacchetti, sostituendoli con quelli biodegradabili, fatti con amido prodotto da patate, mais, grano, tapioca o materiale a base di legno o di acido lattico, bottiglie per l’acqua imbottigliate con una plastica più sottile e si sta studiando anche l’introduzione di plastiche realizzate con la fermentazione di zuccheri e amidi.

Ma noi cosa possiamo fare? Intanto teniamo un comportamento “ecologico”:

-Non buttare le bottigliette delle bevande per terra ma negli appositi contenitori

-Involucri di merendine, succhi di frutta e cannucce non gettarle nei prati ma cercare un cestino

-Non usare piatti di plastica, posate e bicchieri usa e getta ma quelli che si possono lavare e riutilizzare

-Se beviamo molto cerchiamo delle bottigliette di plastica riutilizzabili (tipo borracce) e riempiamole una volta vuote   

-Quando andate al supermercato con i genitori ricordategli di portare le borse di tela così da non comprare i sacchetti di plastica.  Fondamentale è differenziare e riciclare la plastica cosicché essa non finisca in mare.

Rating: 2.0/5. From 1 vote.
Please wait...